Pentito del tuo tattoo? Nessun problema!

 

Per eliminare i tatuaggi utilizziamo un metodo innovativo con il Plexr.
Il Plexr rappresenta una valida alternativa al trattamento Laser nella rimozione dei tatuaggi.

Il problema fondamentale di un tatuaggio è rimuovere il pigmento che purtroppo è localizzato nello spessore dermico e quindi in un’area dove sono presenti vasi sanguigni con la possibilità pertanto di creare danno tessutale e conseguenti cicatrici.

Lo strumento agisce per sublimazione, ossia attraverso l’emissione di una piccola scarica elettrica che colpendo il tessuto cutaneo in modo puntiforme lo trasforma dallo stato solido a quello gassoso.
Nel caso del tatuaggio lo scopo del trattamento con Plexr è di rimuovere lo strato superficiale dell’epidermide per mettere a nudo il pigmento che infatti apparirà con un colore molto più vivo.
Questa condotta evita di determinare la rottura di una crosta troppo estesa che aumenterebbe il rischio di infezione. Dopo il trattamento dello strato superficiale epidermico, si procede alla seconda fase della rimozione che consiste nella “salatura” del tatuaggio.

Una crema di sale diluito con soluzione fisiologica, viene stesa sull’area trattata e lasciata in occlusione per qualche ora. Il sale esercitando una azione osmotica e di attivazione macrofagica determinerà la fuoriuscita del pigmento dal derma e successivo inglobamento nella crosta.
Come negli altri casi di applicazione del Plexr il giorno successivo si formerà sulla zona trattata una sottile crosticina che dovrà essere lasciata fino alla sua caduta spontanea.
Sarà necessario semplicemente provvedere ad una disinfezione mediante banzalconio cloruro con un dischetto di cotone, quando la crosta lascerà spazio alla cute rosa, potrà impiegare qualche settimana per ritrovare il colore della cute circostante.

COSTO: Da 100€ (prima prova dimostrativa)

Richiedi informazioni su questo trattamento




Tel. 075 599 0457 – PRIMA VISITA GRATUITA